Shabbyfreak    
DIY     decor     La mia vita      Matrimoni

martedì 20 dicembre 2011

Ragione e sentimento: L'arte del restauro


Salve a tutti cari amici! So'di non essere stata molto presente con il mio blog ultimamente, ma, come voi ben saprete nella  vita esistono delle priorità alle quali dobbiamo dare le precedenza, preambolo necessario per riuscire a realizzare ciò che più ci rende felici!
Fin da quando ero bambina ricordo un' attrazione fortissima che mi spingeva  verso gli attrezzi da lavoro che mio padre conserva tutt'oggi nella sua bottega artigiana di vetri e cornici. Una passione che si mescolava a quella per i colori, per l'odore di trementina, per i pennelli "sfiniti" dalla troppa usura, per le tavolozze, per lo stucco, per i cavalletti di legno, per quelle vecchie cornici con il loro sottile rivestimento "stressato" dal moto inarrestabile del tempo; quella sottile foglia d'oro che non viene derubata così  del suo fascino ma che sembra rifulgere di una rinnovata bellezza. Non si può spiegare un certo tipo di amore se non ce l'hai dentro e non lo senti che ti scorre nelle vene, mescolato con il sangue, il respiro...
Ultimamente sono capitate delle cose molto belle nella mia vita e questo mi fa pensare che non dobbiamo fermarci mai a riflettere troppo, altrimenti finiremmo  per rendere  inattuabili i nostri desideri. Il mio si sta realizzando piano piano grazie anche ad una splendida persona come Giacomo, mio maestro di restauro, che mi ha aperto un mondo quasi incantato,quello della sua bottega, dove i pigmenti vengono conservati in ampolle di vetro come fossero pozioni, dove viene eseguita la "doratura" alla vecchia maniera, e la" lucidatura a tampone" è un arte che non si impara certo in un mese o due ma con anni e anni di esperienza!








Sarebbe riduttivo pensare a questo mestiere come ad un mix di manualità e passione, perché senza una concentrazione e una conoscenza importanti, anche la mano più esperta rischierebbe di commettere qualche sbaglio imperdonabile. Si ha una responsabilità grandissima quando si manipolano alcuni "pezzi" di grande valore; questa è sicuramente una delle prime grandi lezioni che Giacomo, con la sua esperienza e dedizione mi ha impartito.






"Ragione e sentimento" l'una non può fare a meno dell'altra, nella vita, come nel restauro, mestiere che in un epoca , come la nostra, a digiuno di poesia e sensibilità  vive nascosta e risplende come una perla, accessibile a pochi, ma dispensatrice di bellezza per tutti.

lunedì 14 novembre 2011

"Craft room" delle mie brame...

Ma che bello, vi ho lasciati con il tepore che scaldava ancora le nostre serate ottobrine e vi ritrovo in un atmosfera climaticamente parlando quasi natalizia! In effetti il Natale si avvicina e quest'anno sarebbe bello se riuscissi a realizzare personalmente ogni singolo regalo...Potrebbe sembrare semplice, ma la verità è che pur abitando in una casa abbastanza  grande, non riesco ancora ad attrezzare  uno spazio tutto mio, dove poter organizzare tutto, tenere in ordine materiali ed utensili!
 Da quando Giacomo,  mio grande  maestro restauratore mi ha invitato nella sua bottega, sono rimasta affascinata, oltre che dalla sua indiscutibile bravura dall'amore che prova per ogni singolo attrezzo e anche per ogni più piccolo chiodo, e nell' incommensurabile disordine del suo laboratorio, riesce comunque a ricordare perfettamente ogni postazione delle centinaia di attrezzi e materiali che lì fanno bella mostra!
E se per il momento, quello di una mia bottega rimane ancora un sogno, perché non cominciare con il creare un piccolo spazio artigiano proprio dentro casa mia?
















martedì 25 ottobre 2011

Palettes ispiration

Bianco bianco o colore colore? Alzi la mano chi non ha mai affrontato il, seppur banalissimo, dilemma delle pareti. Entrando in una nuova casa non è forse una tra le prime domande che ci si pone? Anche il più tenace dei puristi, secondo me , davanti una parete "total white"  ha avuto il suo momento di cedimento nei riguardi del colore , e se  lo shabby chic ha esercitato  un candido influsso anche su di me, continuo  però ad amare  anche audaci accostamenti  di   colori che scelti con armonia creano spazi assolutamente unici!
Quando ho iniziato a tinteggiare le pareti della casa in cui abito ora, ho setacciato il web alla ricerca di ispirazione e mi sono imbattuta nel sito http://www.design-seeds.com/ che offre una vasta gamma di bellissime  palettes.  Queste che ho selezionato per casa mia  fanno parte della collezione "vintage", ma ne esistono molte altre  che vi potranno aiutare nella scelta delle tonalità giuste per voi e per la vostra casa...





















martedì 11 ottobre 2011

Vintage dalla testa...ai piedi!

Buonasera a tutti! Come state? Oggi  sconfinerò un po' da quelli che solitamente rimangono i miei argomenti preferiti per quanto riguarda il blog e parlerò di scarpe! Proprio così, perché l'ossessione per il vintage ed il retro' non conosce davvero limiti!
Qualcuna di voi ragazze avrà già sentito parlare di Chie Mihara, probabilmente in molte  la conoscerete  già da tempo, io invece l'ho scoperta da pochissimo e me ne sono subito innamorata, grazie alla mia amica super chic  Giovanna, che, per quanto riguarda la materia "vintage" ha sempre qualcosa da insegnarmi!..A proposito se vi va' andate a visitare il suo blog www.dreamandcraftblogspot.com , dedicato ai  bijoux da lei ideati e realizzati: vi stupirà è davvero un portento!
Tornando alle scarpe, che sicuramente molte donne converranno con me nel considerare quasi un'ossessione, soprattutto quando se ne scoprono alcune che incarnano la vera essenza del proprio stile, e se come me  amate  lo stile "d'antan"   queste potrebbero fare anche  al caso vostro...







Potete consultare l'intera collezione direttamente sul sito www.chiemihara.com ...