Shabbyfreak    
DIY     decor     La mia vita      Matrimoni

mercoledì 23 marzo 2011

Il Loft di Marcello e Barbara.

Immaginate di camminare per le strade di un paese salentino senza tempo:San Cesario di Lecce,dove il candore della pietra leccese fa da sfondo ad un scenario dal gusto barocco,dove puoi scorgere le comari che parlano tra loro sedute con le seggiole davanti alle porte delle case e dove gli uomini un po' "attempati" giocano a carte all'interno di un bar...Questo è il paese dove i nostri amici Marcello e Barbara,freschi sposini,vivono,lavorano(lui) e si divertono.Fotografo di professione, Marcello è uno dei professionisti più apprezzati del panorama locale e non solo...Barbara è un avvocato dal carattere grintoso, ed ogni volta è sempre un piacere entrare nel loro stupendo "loft".una casa,che adempie anche alle funzioni di atelier e di museo.Qui l'incontro tra passato e presente avviene in maniera simbiotica e naturale,grazie anche alla storia stessa dell'edificio,che nasce agli inizi del novecento come"deposito di tabacco",e ciò spiega la notevole altezza dei soffitti dove il tabacco veniva appeso per essere seccato.


Dopo il 1912 il deposito acquisì una funzione diversa trasformandosi in "deposito dell'archivio di Stato".Per per circa ottant'anni l'edificio ospitò solamente documenti di pertinenza statale,per rimanere abbandonato fino al duemilauno,quando la famiglia Moscara decide di rilevare lo stabile e ristrutturarlo completamnete...

...Gli ampi edifici sottostanti ospitano un meraviglioso museo dei sapori:"Quoquo",dove ti imbatti in prodotti tipici salentini,opere d'arte e tantissima,e dico veramente tantissima creatività!

Gli spazi sovrastanti costituiscono la casa vera e propria ed il sorprendente "atelier"di Marcello...

...dove convivono oggetti ed opere di diversa natura che sembrano quasi "animati"...

...ogni angolo dell'"open space" che ha una superficie di circa trecento metri escluso il museo,trabocca d vitalità ed energia,grazie anche alla presenza di un protagonista assoluto dell'insieme:il colore...






...Ma guardate i particolari,che ne dite di questo splendido tavolo da falegname dei primi del novecento?Lo adoro!!!Marcello lo ha trasformato nel suo tavolo di lavoro..

...E di questa coloratissima poltrona fatta di tappi presa a Parigi?

Dietro le bellissime sedie Luigi XV rivisitate in chiave moderna, campeggia una delle molte opere presenti nella casa realizzate dal papà di Marcello:Giancarlo, rinomato e creativo grafico e artista...

ed ora un piccolo angolo "dada"...Un trono realizzato ancora dal papà di Marcello affiancato ad uno specchio che riproduce una famosa opera del fotografo dadaista Man Ray! "Les grands trans parent",che gioca sul doppio significato del termine "trans" e "transparent"; del guardare "attraverso"-"trans",e "transparent"-trasparenza...Che dire...Splendida casa!Splendidi amici...SPLENDIDA LECCE...Ci vediamo alla prossima o "SALENTINAMENTE" parlando...NI EDIMU!

4 commenti:

  1. Che casa meravigliosa Manu!!!!!! :)

    RispondiElimina
  2. Sì Vale, è veramente stupenda!E ti assicuro che le foto non le rendono pienamente giustizia...Baci

    RispondiElimina